Marco Lazzari comunicazione ipermediale, tecnologie per l'istruzione

Pagina aggiornata il: 03-02-2016 alle 06:32

Informatica umanistica è stato adottato da (sede, docente):



  1. Bergamo, Mauro Cadei
  2. Bergamo, Paolo Cazzaniga
  3. Bergamo, Riccardo Dondi
  4. Bergamo, Marco Lazzari
  5. Bologna, Vincenzo Bazzocchi
  6. Bologna, Angelo Pompilio
  7. Catania, Simone Faro
  8. Chieti, Monica Di Blasio
  9. Firenze, Lorenzo Mucchi
  10. Firenze, Alessandro Panunzi
  11. Firenze, Salvatore Paone
  12. Aquila, Giovanni De Gasperis
  13. Macerata, Stefano Allegrezza
  14. Milano, Paolo Ceravolo
  15. Milano Bicocca, Alessandra Agostini
  16. Milano Bicocca, Sara Manzoni
  17. Milano (U. Cattolica), Chiara Colombo
  18. [Modena e] Reggio Emilia, Manuela Montangero
  19. Padova, Andrea Bobbio
  20. Pisa, Enrica Salvatori
  21. Roma3, Antonella Serra
  22. Roma (LUMSA), Antonella Serra
  23. Salento, Angelo Capodieci
  24. Salento, Fabio Ciraci
  25. Salento, Italo Epicoco
  26. Salerno, Francesco Orciuoli
  27. Siena, Cristiano Chesi
  28. Torino, Claudio Masiero
  29. Trento, Roberto Zamparelli
  30. Trieste, Tommaso Mazzoli
  31. Udine, Antonina Dattolo
  32. Udine, Valerie De Luca
  33. Udine, Tommaso Mazzoli
  34. Valle d'Aosta, Claudio Masiero
  35. Verona, Luca Morisi
  36. Verona, Alex Arcozzi

e all'estero:



  1. Buenos Aires, José Manuel Lucía Megías
  2. Madrid (UAM), Florencio Sevilla Arroyo, José Ramón Trujillo Martínez, María Jesús Zamora Calvo
  3. Madrid, Raquel Arias Careaga, José Ramón Trujillo Martínez



Home > Informatica umanistica

Informatica umanistica - seconda edizione

Marco Lazzari

McGraw-Hill, 2014, pp. 326

ISBN: 9788838668555
ISBN: 9788838691300 versione epub
ISBN: 9788838615078 con accesso alla piattaforma Connect

Informatica umanistica, copertina del libro di Marco Lazzari

Un testo di informatica per non-informatici

Come nella sua prima edizione, il manuale è pensato per studiosi di scienze umane che necessitino di una introduzione all'informatica.
La seconda edizione di Informatica Umanistica ha una nuova struttura: la Parte I, Fondamenti di Informatica, introduce hardware, software, reti, Internet, Web e Web 2.0.
La Parte II, invece, tratta le applicazioni dell'informatica a uso delle scienze umane.
Oltre all'uso del calcolatore nel trattamento del linguaggio naturale e dei testi, i beni culturali e i musei sul Web, la ricerca delle informazioni in Internet e la biblioteconomia, temi già presenti nella scorsa edizione, abbiamo aggiunto capitoli e argomenti completamente nuovi: le tecnologie digitali per l'apprendimento; l'impiego di strumenti informatici nel campo dello spettacolo; la qualità dei siti Web; i sistemi digitali per la comunicazione turistica.
L'auspicio è che il testo permetta ai nostri lettori di avvicinare il calcolatore senza diffidenza e di sfruttare al meglio i sistemi e i servizi del mondo digitale per lo studio, il lavoro e il divertimento.

  • Parte I - Fondamenti di InformatIca
    • Cap. 1 (Mauro Cadei) Fondamenti di informatica e hardware
    • Cap. 2 (Mauro Cadei) Il software
    • Cap. 3 (Mauro Cadei) La rappresentazione dei dati per le scienze umane
    • Cap. 4 (Marco Lazzari) Dalle reti a Internet
    • Cap. 5 (Marco Lazzari) Il World Wide Web
  • Parte II - Temi per le scienze umane
    • Cap. 6 (Cristiano Chesi) La computazione linguistica
    • Cap. 7 (Sonia Maffei) Arte e beni culturali nell'era digitale
    • Cap. 8 (Alessandra Bianchi) Biblioteconomia e ricerca delle informazioni in Internet
    • Cap. 9 (Marco Lazzari) Tecnologie educative
    • Cap. 10 (Massimo De Santo) Informatica per la musica, l'intrattenimento e lo spettacolo
    • Cap. 11 (Alberto Betella) Qualità, usabilità e accessibilità del web
    • Cap. 12 (Roberto Peretta) Comunicazione digitale e turismo

Sito ufficiale del testo Informatica umanistica, con materiali di approfondimento per docenti e studenti, lucidi di presentazione ed esempi di domande d'esame.


  • Marco Lazzari è professore associato di Informatica e insegna Fondamenti di informatica, Istituzioni di didattica e Tecnologie per l'istruzione all'Università di Bergamo, dove è Presidente del Corso di laurea in Scienze dell'educazione. Ha scritto i capitoli 4, 5 e 9 e ha rivisto l'intera opera.
  • Alberto Betella è dottorando in Informazione, comunicazione e media audiovisuali all'Università Pompeu Fabra di Barcellona (Spagna), con esperienza decennale nello sviluppo di applicazioni web. Ha scritto il Capitolo 11.
  • Alessandra Bianchi si occupa di editoria ad accesso aperto all'Università di Bergamo. Ha scritto il Capitolo 8.
  • Mauro Cadei è professore a contratto di Informatica di base presso la facoltà di Scienze umanistiche dell'Università degli studi di Bergamo. è socio e presidente di HarnekInfo s.r.l., società che opera nel settore dell'informatica e delle telecomunicazioni. Ha scritto i Capitoli 1, 2 e 3.
  • Cristiano Chesi è ricercatore presso l'Istituto Universitario di Studi Superiori di Pavia e docente di Linguistica computazionale all'Università degli Studi di Siena. Collabora con il Microso Language Development Center di Lisbona. Ha scritto il Capitolo 6.
  • Massimo De Santo è professore ordinario di Informatica e insegna Reti di calcolatori e Informatica per le arti visive, la musica e lo spettacolo all'Università di Salerno, dove è Direttore del Centro ICT di ateneo. È Chairman dell'Italian Chapter dell'IEEE Education Society. Ha scritto il Capitolo 10.
  • Sonia Maffei è professore associato di Museologia e critica del restauro e insegna Museologia e iconologia e Iconografia e storia della critica d'arte all'Università di Bergamo. Si occupa di standard catalografici e della progettazione di archivi per la storia dell'arte. Ha scritto il Capitolo 7.
  • Roberto Peretta lavora nell'editoria turistica da trent'anni, otto dei quali come resident consultant al Touring Club Italiano. Insegna Digitale per il turismo all'Università di Bergamo. Ha scritto il Capitolo 12.

Gli autori vogliono ringraziare Federica Baroni, Rossana Bonadei, Annalisa Bonazzi, Francesca Colace, Daniela Iovino, Andrea Mangiatordi, Luisa Mich, Paolo Napoletano, Francesca Pugni.


Indice dettagliato (formato PDF)
Presentazione/prefazione (formato PDF)


Informatica umanistica

Marco Lazzari, Alessandra Bianchi, Mauro Cadei, Cristiano Chesi, Sonia Maffei

McGraw-Hill, 2010, pp. 342

ISBN: 9788838665578

Informatica umanistica, copertina del libro di Marco Lazzari et al.

Un testo di informatica per non-informatici

Questo manuale è progettato e scritto per gli studenti degli insegnamenti di Informatica di base nei Corsi di Laurea di Facoltà umanistiche che necessitano di una introduzione all'informatica, alla telematica e alle loro applicazioni nel campo delle scienze umane.
L'obiettivo principale di questo libro è quello di rendere i suoi lettori utenti consapevoli del calcolatore e dei servizi di Internet, in particolare del Web e dei servizi informativi che la telematica offre a chi abbia interessi di ricerca in campo umanistico.

Sito ufficiale del testo Informatica umanistica, con materiali di approfondimento per docenti e studenti, lucidi di presentazione ed esempi di domande d'esame.


  • Marco Lazzari è professore associato di Informatica presso la facoltà di Scienze della formazione dell'Università degli studi di Bergamo, dove insegna Fondamenti di informatica, Comunicazione multimediale e Tecnologie per l'istruzione.
  • Alessandra Bianchi è assistente bibliotecaria presso l'Università degli studi di Bergamo, dove si occupa del servizio di assistenza e istruzione per la ricerca bibliografica. È inoltre amministratore dell'Archivio Istituzionale di Ateneo.
  • Mauro Cadei è professore a contratto di Informatica di base e Informatica per le discipline umanistiche presso la facoltà di Scienze umanistiche dell'Università degli studi di Bergamo. È socio e presidente di HarnekInfo s.r.l., società che opera nel settore dell'informatica e delle telecomunicazioni.
  • Cristiano Chesi è professore a contratto di Linguistica computazionale e Informatica per le scienze umane presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli studi di Siena. Collabora inoltre con il Microsoft Language Development Center di Lisbona.
  • Sonia Maffei è professore associato di Museologia e critica artistica e del restauro presso la facoltà di Scienze della formazione dell'Università degli studi di Bergamo, dove insegna Iconografia e iconologia, Informatica applicata ai beni culturali, Museologia e Storia della critica d'arte.

Gli autori vogliono ringraziare Federica Baroni, Alberto Betella, Valentina Bianchi, Luca Lampugnani, Andrea Mangiatordi, Maria Marcenaro, Francesca Pugni, Stefano Tabacchi.

Legge di Lazzari dell'editoria informatica:
se scrivi un libro di informatica, nel momento in cui viene stampato è già superato dal progresso tecnologico.