Posts Tagged ‘ergonomia’

Se vuoi annullare, dove annulli?

mercoledì, gennaio 29th, 2014

Non bastasse il fatto che stampante e scanner non vanno, ecco la beffa del pulsante Annulla che non esiste. Stampante EPSON Stylus DX4000.

 

Finestra di diaologo Epson Stylus DX4000: parla del pulante Annulla, che non c'è

Senza Fine, con il Nokia

martedì, dicembre 31st, 2013

…e non è solo l’interfaccia del Kindle a crearmi problemi: la procedura guidata per connettere un cellulare Nokia al PC dice di fare clic su Avanti, ma non c’è alcun pulsante con l’etichetta Avanti, si deve supporre che l’icona con la freccia verso destra svolga la stesa funzione.

Schermata della procedura di connessione di cellulari Nokia a PC, con freccia al posto del pulsante Avanti

E alla fine, scegliere Fine. Però Fine non c’è, si deve usare l’icona con il segno di spunta.

Schermata della procedura di connessione di cellulari Nokia al PC, con segno di spunta al posto del pulsante Fine

Se non vuoi annullare, annulla

lunedì, dicembre 30th, 2013

Che cosa fa l’Utente Medio se si trova di fronte alla scelta tra due pulsanti con etichetta Annulla e Prosegui? Probabilmente sceglierà Prosegui per continuare con l’azione che aveva selezionato, Annulla per interromperla.

Pulsanti Annulla e Prosegui

Ma se l’azione che aveva intrapreso è definita “annullare”, che cosa dovrà pigiare?

Interattore per il cambio di registrazione del Kindle di Amazon, con pulsanti Annulla e Prosegui

L’esperienza dell’Utente Medio gli dirà che per continuare in quel che stava facendo dovrà schiacciare a destra e per smettere a sinistra; ma, soprattutto se avrà avuto un ripensamento (ossia se non vorrà più “annullare”), gli tremerà la mano prima di pigiare Annulla per non annullare.

L’operazione di annullamento della registrazione del Kindle in italiano prevede proprio che, se si vuole annullare la propria registrazione (per farne un’altra con altro nome), di debba pigiare Prosegui se si vuole annullare, Annulla se si cambia idea e non si vuole annullare più.

Quindi:

Vuoi annullare la registrazione? Prosegui – significa: annulla, annulla.

Vuoi annullare la registrazione? Annulla – significa: nooo, non annullare.

In inglese non si pone il problema, per “annullare” usano “deregister” e per “Annulla” “Cancel”.

Scopri con Vodafone l’uso corretto del laptop ovunque ti trovi

giovedì, giugno 30th, 2011

Un video di un paio di minuti fatto da Vodafone per mostrare qualche trucco per evitare di rovinarsi la schiena con il portatile.

Aggiungerei che io a casa tengo il portatile su una pila di libri per avere lo schermo ad altezza occhi e scrivo su una tastiera che tengo sulla scrivania e che collego a una porta usb.

Adattare il messaggio al mezzo

mercoledì, marzo 10th, 2010

Grandi cambiamenti in uni, sostituite tutte le macchinette del caffè.  E con quelle anche grande rinnovamento dei contenitori per le raccolte differenziate.

E così devo dire addio al mio bidone preferito. L’ho voluto immortalare:

Bidone per la raccolta dell'indifferenziato; public domain

Quando hanno scritto il cartello, avevano sentito dire qualcosa del tipo “bisogna adattare il messaggio al mezzo”, ma avevano capito “a mezzo”, così l’hanno messo metà di qua e metà di là.

E che poesia nella scelta dei termini “frazione residua”! Frazione che comincia di qua, ma ha anche una frazione sopra e un pezzettino di là e residua che residua di là.

Dai diamanti non nasce niente, dalla spazza nascono i fior.

iPad tra ergonomia e fisioterapia

giovedì, gennaio 28th, 2010

Twittrags – Tragicommedie in 140 caratteri

12345678901234567890123456789012345678901234567890123

Tutti chini sulla tastiera dell’iPad

Si prevede un grande successo per l’iPad, lo crede anche Lei?

Per me aspetto un boom di clienti.

Informatico?

Ortopedico.

12345678901234567890123456789012345678901234567890123

La tastiera dell'iPad

La tastiera dell’iPad ci obbligherà a schiacciare le nostre povere vertebre? senza neanche darci in cambio le lettere accentate?

© Marco Lazzari 2010

Avanti al centro contro gli opposti estremismi

domenica, gennaio 24th, 2010

Dov’è che eravamo arrivati con le mie storie sui cartelli stradali? Ci sarebbe da raccontare quella di Via Von W. Goethe e quella di Via Michelangelo da C., ma lasciamole per un’altra volta.
Adesso sono reduce da una riunione nell’aula 16 di Caniana e mi vien da pensare che forse qualcuno dei miei venticinque lettori (esagera!) non ne conosce l’ubicazione.
Credendo di sapere dove si trova, al pian terreno prendo a destra, diretto verso le scale viola. Appena prima di arrivarci, sul pilastro delle macchinette del caffè un cartello mi fa girare i tacchi – di lì si arriva solo alla 15. Eccolo.

Indicazione per le aule da 1 a 15

Segnalazione delle aule da 1 a 15


Se non è da questa parte, sarà dall’altra, mi dico, guidato dalla adamantina razionalità di chi ha passato la giovinezza chino su libri di matematica.
Dall’altra parte trovo un cartello altrettanto chiaro. Eccolo.
Indicazione delle aule da 17 in poi

Segnalazione delle aule da 17 in poi


Dunque, l’aula 16 non sta né a destra, né a sinistra. Starà in mezzo, come mi suggeriscono le sedimentazioni dei bei tempi andati.
E in mezzo trovo una segnalazione riassuntiva. Eccola.
Segnalazione di smistamento verso le aule da 1 a 15 e da 17 in avanti

Indicazione di smistamento verso le aule da 1 a 15 e da 17 in avanti


Ovvero, se non stava di là e non stava di qua, non sta né di qua né di là. Quando si dice la logica.
Per chi fosse proprio proprio interessato, è al secondo piano, accanto all’aula 15.